SIAMO QUELLO CHE VIVI-AMO: nasce oggi la nuova rubrica a cura della naturopata Daniela Leone, dedicata al benessere a 360 gradi con uno sguardo innamorato verso la Puglia. 

Nasce oggi, in un momento storico difficile per noi, la nostra salute fisica ed emotiva, per nostro territorio, la sua economia e gli equilibri psico-sociali dell’intero nostro Paese, questo piccolo spazio di confronto dove possiamo condividere buone pratiche e approfondire nuove idee. Uno spazio dinamico e leggero, ma anche avvolgente e interattivo per dedicarci a noi stessi, coccolarci e creare benessere dentro e fuori. Uno spazio interattivo perché vogliamo costruirlo insieme: perciò, scrivete alla nostra mail compilando il form e proponete argomenti, lanciate proposte di discussione, chiedete consigli. La nostra naturopata e io non vediamo l’ora di arricchire questa rubrica insieme a voi.

Beh, ve la presento. Anzi si presenta da sola. Lei è Daniela.

Ho accolto l’invito della mia amica Carmen Vesco a voler condividere nel suo Blog “Vieni a Viaggiare in Puglia” aspetti diversi ma altrettanto interessanti della nostra regione.

Eccellenze, antichi sapori, pratiche dimenticate, e inaspettate scoperte a tutto tondo per apprezzare quanto il territorio intorno a noi regala.

Sono Daniela Leone, Naturopata specializzata in tecniche energetiche, da sempre mi occupo di alimentazione viva. Vien subito da chiedere chi sia il naturopata o cosa significhi fare naturopatia in un contesto così particolare come questo blog. Fondamento di questa disciplina è riconoscere il potere curativo della Natura e la sua capacità di mantenere l’equilibrio all’interno di un organismo.

Nel corso dei secoli l’uomo ha imparato ad osservare con attenzione ogni forma manifesta di quanto lo circondasse, piante, animali, sistemi ma soprattutto ha iniziato a guardare a se stesso come essere da preservare e mantenere sano ed in equilibrio.

Un corpo che funziona, è capace di mantenersi in salute ed il naturopata, fa ricorso a strategie mirate per mantenerne la funzionalità, ponendo in esse stimoli compatibili con la capacità di autoguarigione insita in ognuno di noi.

Aria, acqua, sole, movimento, cibo e relax ingredienti del percorso di questo piccolo spazio, per imparare a mantenere ferma l’attenzione per la realizzazione di uno stato di salute ottimale.

Non curo alcun sintomo, il mio sguardo sarà orientato solo al benessere. L’equilibrio di corpo, mente e spirito attraverso cibo, pensieri ed emozioni, come quelle che mi auguro possa regalarvi in questa rubrica che, mi piacerebbe scrivere a quattro mani con voi; suggerimenti, richieste, approfondimenti e domande ci apriranno ad un nuovo modo di approcciarci al quotidiano scorrere dei giorni con la consapevole certezza che “Siamo quello che vivi-amo”.