I lucchetti dei cortili si stanno per aprire e con loro la decima edizione di “Artigianato d’eccellenza”, la mostra-mercato leccese del Made in Italy d’autore ideata nel 2009 da Maria Lucia Seracca Guerrieri.

Dieci anni è un traguardo importante per l’evento “Artigianato d’eccellenza”, che lo celebra con un’iniziativa di rango: il restauro della tela settecentesca “Il Martirio di San Fortunato”, opera del celebre pittore tardo-barocco di scuola napoletana Oronzo Tiso dedicata al santo che con Sant’Oronzo e San Giusto è patrono della città di Lecce, e custodita sopra l’altare barocco del Duomo del capoluogo salentino, di recente protagonista dell’ultima puntata del programma “Meraviglie – La Penisola dei tesori” di Alberto Angela.  

Appuntamento nell’ex Chiesa di San Francesco della Scarpa, dal 17 al 19 maggio, in contemporanea con il weekend di “Cortili aperti”.

Les Ottomans, Zenobia i Pegoraro, Didiworld, Maghi e Maci, La Gallina Matta, Domitilla Gucci: questi solo alcuni dei nomi “stellari” del Made in Italy.

Anche quest’anno “Artigianato d’eccellenza” si svolgerà in contemporanea con la manifestazione “Cortili aperti”, con Lecce meta di turisti da tutto il mondo, e devolverà parte del suo ricavato a Progetto Itaca, associazione nazionale fondata a Milano da Ughetta Radice Fossati per il supporto alle persone affette da disturbi della salute mentale e alle loro famiglie, oggi presente anche nel Salento.

 Orari di apertura: venerdì 17 dalle 17.30 alle 21, sabato 18 e domenica 19 dalle 10 alle 21.   

Per info www.artigianatodeccellenza.it

Email artigianatoeccellenza@gmail.com

Telefono 348 4544 172

Facebook: ArtigianatodEccellenza

Instagram: artigianato_eccellenzalecce