Alieni siete pronti? Astronomitaly vi invita a Foggia per l’evento “astro-enogastronomico” più luminoso del Sud Italia.

Infondo, da Vega a Foggia sono appena 25 milioni di anni luce.

Gli esperti di Astronomitaly

Telescopi ad altro ingrandimento e le “guide del cielo” di Astronomitaly per scoprire gli astri. “Borgo Experience-Sotto le stelle” tra calici, chef e vigneti: una notte-evento a Borgo Incoronata.

Vega è la stella più luminosa della costellazione della Lira, la quinta più luminosa del cielo notturno.

Da Borgo Incoronata, Foggia, Vega dista appena 25 milioni di anni luce, ma col telescopio l’impressione è quella di poterla toccare con un dito. Sarà un sogno, un “sogno di una notte di mezza estate”, per citare Shakespeare, quello che si vivrà il 5 luglio con “Borgo Experience – Sotto le stelle” nella tenuta Borgo Turrito, a Borgo Incoronata.

Ci saranno i telescopi e gli esperti di Astronomitaly a decifrare e a far toccare con mano la mappa del cielo notturno. Assieme a loro, ci saranno i calici e il vino che nasce qui, nel cuore del Parco Regionale del Bosco Incoronata. Ci saranno anche gli chef del territorio che daranno gusto e sapori a uno dei più grandi eventi “astro-enogastronomici” del Sud Italia. La notte del 5 luglio, una dopo l’altra, inizieranno a essere visibili le stelle più luminose del cielo estivo: Arturo, Vega, Deneb e Altair.

Le costellazioni della Lira, del Cigno e dell’Aquila saranno le protagoniste del cielo, ma a un certo punto sarà evidente anche Ercole che mostrerà il suo Grande Ammasso Globulare caratterizzato da centinaia di migliaia di piccoli astri. Nella seconda parte della serata il palcoscenico celeste sarà tutto per i pianeti Giove e Saturno, i giganti gassosi più grandi del nostro Sistema Solare e che saranno visibili in direzione sud attraverso i telescopi ad altro ingrandimento di Astronomitaly.

E’ tutto pronto, prenotazioni completate, comincia il conto alla rovescia. “Mettere insieme cultura e natura, l’amore per la nostra terra e la bellezza del nostro cielo.

Borgo Incoronata, da questo punto di vista, è lo scenario ideale, perché lontano dalle grandi fonti di inquinamento luminoso della città e totalmente immerso nei circa 1000 ettari di un Parco Regionale dove, anche d’estate, una leggera brezza rinfresca l’aria e diffonde i profumi della campagna circostante”, ha spiegato Luca Scapola, titolare dell’azienda vitivinicola Borgo Turrito, padrone di casa e ideatore di un evento che l’anno scorso, alla sua prima edizione, ebbe uno straordinario successo.

Quest’anno l’esperimento si ripeterà il prossimo 5 luglio, dalle ore 20.30. L’evento è organizzato dall’azienda vitivinicola Borgo Turrito e si terrà nella sua ampia sede, proprio accanto ai vigneti, dove più intensi e soavi sono i profumi della campagna e del vicino bosco. Venerdì 5 luglio il 2019 sarà quasi al giro di boa. Il 186esimo giorno dell’anno è posto giusto al centro dell’estate.

La data scelta per l’evento, dunque, sembra essere “al centro”, come la borgata che negli ultimi anni è diventata punto di riferimento per iniziative mai banali, perché capaci di riconnettere armoniosamente le emozioni delle persone alla terra, alla natura, alle espressioni più autentiche e appaganti dell’ambiente che ci circonda e ci restituisce aria pulita, energia vitale, occasioni di aggregazione e di accrescimento culturale.